Servizi Demografici

Ufficio Servizi Demografici

Codice IPA:

000000

Nominativo Qualifica
Simonetta Guiso Istruttore Direttivo Amministrativo

L'Area Demografici provvede alla tenuta ed aggiornamento dei registri della popolazione residente e dell'A.I.R.E. (anagrafe italiani residenti all'estero), alla certificazione ed alla cura di ogni altro atto previsto dall'ordinamento anagrafico.

Attua gli adempimenti di competenza comunale relativi allo stato civile, assicurando la tenuta dei relativi registri ed i connessi servizi di carattere certificativo.

Cura le liste elettorali, gli atti e la gestione delle procedure ed operazioni elettorali ed i rapporti con la Commissione elettorale circondariale.

Si articola in:

  • servizio anagrafe;
  • servizio stato civile;
  • servizio elettorale.

Anagrafe

L'Anagrafe comunale è un servizio di grande importanza che il Comune esercita per conto dello Stato, in quanto, essendo più vicino alla popolazione interessata, può svolgerlo meglio e più tempestivamente.
Scopo del servizio è di assicurare una regolare tenuta del registro della popolazione, attraverso il quale si è in grado di sapere il numero dei cittadini residenti o presenti sul territorio comunale, il loro indirizzo, la composizione delle famiglie anagrafiche, eccetera

La prima fonte di informazioni per l'Anagrafe è il cittadino e cioè il soggetto stesso che pone in essere, con i suoi spostamenti, con il formare di una nuova famiglia e con le nuove nascite, quei fatti che devono essere tempestivamente registrati nell'Anagrafe.

L'Ufficio Anagrafe è competente, inoltre, al rilascio delle certificazioni anagrafiche, sia in corso che relative a situazioni passate, ad autenticare le firme, a legalizzare (mediante l'autenticazione) le fotografie per il rilascio di documenti personali, a rilasciare le Carte d'Identità e i libretti di lavoro ed infine a tenere aggiornata l'anagrafe dei pensionati INPS, ai fini del controllo dell'esistenza in vita dei pensionati e della conservazione dello stato di vedova o di nubile nei casi previsti dalla legge.

Inoltre, al fine di evitare indebiti pagamenti dei quali i Comuni potrebbero essere chiamati a rispondere, occorre ricordare che l'Anagrafe ha l'obbligo di comunicare senza ritardo all'Anagrafe Tributaria, la morte dei pensionati o degli altri titolari di assegni a carico dello stato e delle amministrazioni autonome, nonché le eventuali celebrazioni di matrimonio delle vedove od orfane assegnatarie di pensioni, della perdita della cittadinanza italiana e dell'acquisto di cittadinanza straniera da parte dei titolari di pensione o di assegni continuativi.

Presso l' anagrafe comunale è istituita l'Anagrafe speciale degli italiani residenti all'estero (A.I.R.E.), la quale, per il tramite delle notizie fornite dai Consolati Italiani all'estero, deve essere tenuta costantemente aggiornata come quella dei normali residenti nel comune.

MODALITA' DI RICHIESTA E RILASCIO CERTIFICAZIONI ANAGRAFICHE.

E' disponibile per tutti i cittadini SMART ANPR, una piattaforma che permette di accedere, in modo rapido e sicuro, ai servizi di certificazione anagrafica, eliminando le attese ed ottenendo un reale risparmio di tempo. 

Ogni cittadino, senza recarsi allo sportello, potrà richiedere certificati anagrafici in bollo o in esenzione per sé o un componente del nucleo anagrafico. Il servizio è disponibile attraverso i seguenti canali:

  1. Accedendo dal seguente link al portale
  2. oppure mediante l’applicazione “Smart ANPR Servizi Locali SPA” scaricabile da App Store o Google Play

Al servizio si accede con il proprio Spid (Sistema pubblico di identità digitale) o mediante la propria carta di identità elettronica (CIE).

I certificati sono prodotti direttamente da ANPR (Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente) secondo le modalità stabilite dal Decreto Legislativo 7 marzo 2005, numero 82 (Codice dell’Amministrazione Digitale), che ha istituito L’ANPR presso il Ministero dell’Interno.

Potranno essere scaricati, anche in forma contestuale, i seguenti certificati: 

? Anagrafico di nascita
? Anagrafico di matrimonio
? di Cittadinanza
? di Esistenza in vita
? di Residenza
? di Residenza AIRE
? di Stato civile
? di Stato di famiglia
? di Stato di famiglia e di stato civile
? di Residenza in convivenza
? di Stato di famiglia AIRE
? di Stato di famiglia con rapporti di parentela
? di Stato Libero
? Anagrafico di Unione Civile
? di Contratto di Convivenza

 

MODALITA' DI RICHIESTA E RILASCIO CERTIFICAZIONI ANAGRAFICHE IN FORMATO CARTACEO. 

A chi si rivolge

Il servizio è disponibile per tutti i cittadini, italiani e stranieri, che ne abbiano motivato interesse e purché in possesso dei dati relativi all'intestatario del certificato.

Accedere al servizio

I certificati possono essere richiesti con le seguenti modalità:

  • presso l'ufficio Anagrafe (primo piano) recandosi di persona allo sportello;
  • tramite servizio postale raccomandata a/r a Comune di Olzai, Ufficio Anagrafe, Corso Vittorio Emanuele n. 25, 08020 OLZAI; 
  • online tramite PEC all'indirizzo protocollo@pec.comune.olzai.nu.it     oppure tramite mail all'indirizzo  servizidemografici@comune.olzai.nu.it

Cosa si ottiene

Consegna del certificato cartaceo se richiesto presso lo sportello, spedizione o  copia in formato digitale se richiesto tramite il servizio online.

Procedure collegate all'esito

La consegna è immediata ad esclusione dei certificati storici antecedenti l'anno 2000.

Costi e vincoli

  • 0,26 euro per diritti di segreteria per ciascun certificato in esenzione dall’imposta di bollo: indicare uso del certificato.
  • 0,52 euro per diritti di segreteria e una marca da bollo da euro 16,00 per ciascun certificato il cui uso non prevede l’esenzione dall’imposta di bollo.
  • gratuito per i certificati online con sigillio elettronico, salvo il pagamento dell'imposta di bollo ad eccezione dei casi di esenzione.

Tempi e scadenze

I certificati hanno validità sei mesi e possono essere utilizzati anche successivamente alla scadenza, se l’interessato dichiara in calce al certificato, senza l’obbligo di autenticare la firma, che le informazioni in esso contenute non hanno subito modifiche.

Casi particolari

Casi di esenzione: I certificati (sia rilasciati allo sportello anagrafico che emessi on line) sono in bollo tranne nei casi di esenzione previsti dalla normativa vigente (D.P.R. n.642 del 26 ottobre 1972; Art. 19 lg. 74/1987; Art. 82 lg. 184/1983, art. 18 comma 1 DPR 115/2002).

MODALITA' DI RICHIESTA E RILASCIO CERTIFICAZIONI ANAGRAFICHE STORICHE.

Cosa è.

Il certificato storico attesta una situazione anagrafica pregressa riferita ad un periodo precedente alla data della richiesta. La richiesta deve essere motivata da un interesse giuridicamente rilevante.

I certificati storici che possono essere richiesti sono : 

  • certificato di residenza alla data richiesta o relativo ad un determinato periodo di tempo 
  • certificato di stato di famiglia. Attesta le persone componenti il nucleo familiare alla data richiesta o i movimenti delle stesse ( entrata/uscita dal nucleo) in un determinato periodo di tempo
  • ricerche genealogiche riservate esclusivamente alle amministrazioni pubbliche

 

La richiesta deve essere presentata utilizzando l'apposito modulo allegato:

- presso lo sportello dell'Ufficio Anagrafe (primo piano) 

- tramite servizio postale raccomandata a/r a Comune di Olzai, Ufficio Anagrafe, Corso Vittorio Emanuele n. 25, 08020 OLZAI;

- tramite PEC all'indirizzo  protocollo@pec.comune.olzai.nu.it o tramite mail all'indirizzo servizidemografici@comune.olzai.nu.it

 

COSTO 

- Certificati storici con ricerca d'archivio: marca da bollo da € 16,00 più € 5,00 per ogni nominativo riportato sul certificato, per diritti di segreteria.

- Per certificati storici con ricerca d'archivio richiesti per uso esente dall'imposta di bollo (la richiesta di esenzione deve essere motivata): € 2,50 per ogni singolo nominativo, per diritti di segreteria.

 

MODALITA' DI PAGAMENTO

A) Al momento della presentazione dell'istanza il richiedente dovrà dichiarare il proprio impegno ad effettuare il pagamento di quanto dovuto per il rilascio delle certificazioni richieste.

B)  Il Responsabile del Procedimento, a seguito del completamento dell'istruttoria, procederà a quantificare l'importo e lo comunicherà all'interessato. 

Il pagamento delle certificazioni anagrafiche soggette all'imposta di bollo e/o ai diritti d'archivio dovrà essere effettuato:

- tramite il sistema PagoPA 

- tramite bonifico bancario utilizzando i seguenti estremi: IBAN COMUNE OLZAI, BANCO SARDEGNA,    IT 34 W 01015 86951 000000011610

- tramite bonifico postale utilizzando i seguenti estremi: IBAN COMUNE DI OLZAI, POSTE ITALIANE,  IBAN   IT 97 L 07601 17300 000012204087

CAUSALE  "DIRITTI DI SEGRETERIA PER CERTIFICATI STORICI DI FAMIGLIA STORICI CON RICERCA DOCUMENTALE CARTACEA"

C) La ricevuta di pagamento dovrà essere consegnata a mano (o trasmessa attraverso i canali precedentemente indicati) al fine di procedere col ritiro (o ricezione) degli atti richiesti. 

 

TEMPI DI RILASCIO

30 giorni dalla data della richiesta (art. 2, comma 2, L. 241/1990).

Le richieste incomplete, non rispondenti ai requisiti sopra indicati, saranno archiviate direttamente, senza alcuna comunicazione al mittente.

 

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

- legge n. 604/1962 (Tabella D, art. comma 6 bis)

- art. 33 DPR n. 223/1989 " Regolamento anagrafico" il quale stabilisce che l'ufficiale d'anagrafe rilascia, a chiunque ne faccia richiesta, il certificato di residenza e di stato di famiglia.

- l'art. 35, comma 3, stabilisce che "il certificato di stato di famiglia deve rispecchiare la composizione familiare quale risulta dall'anagrafe all'atto del rilascio del certificato.

- ancora l’art. 35, comma 4, dispone “previa motivata richiesta, l’ufficiale d’anagrafe rilascia i certificati attestanti situazioni anagrafiche pregresse”.

Ciò premesso si deve concludere che, data la tassatività delle norme citate:


1. lo stato di famiglia originario deve essere rilasciato con riferimento alla data in cui sia stato istituito, per la prima volta, il foglio (la scheda) di famiglia.


2. lo stato di famiglia storico (certificazione storica = certificazione anagrafica pregressa) deve essere rilasciato facendo esclusivo riferimento ad una precisa data del passato (pertanto il richiedente dovrà indicare in maniera precisa le date da cui far partire le certificazioni)


Infatti, l’art. 35 del D.P.R. n. 223/1989 “regolamento anagrafico” prescrive che il certificato di stato di famiglia deve rispecchiare la composizione familiare quale risulta dall'anagrafe all'atto del rilascio del certificato (comma 3), e che previa motivata richiesta, l'ufficiale di anagrafe rilascia certificati attestanti situazioni anagrafiche pregresse (comma 4).


La funzione del certificato anagrafico storico non è quella di dar conto di un albero genealogico idoneo a dimostrare relazioni parentali (e/o eventuali eredi), ma solo di chi si trovava dimorante abitualmente in un determinato posto (indirizzo) in un certo momentoattuale (all’atto del rilascio del certificato) o nel passato (in una certa data).


In questo senso si è espresso il Ministero dell’Interno (quesito del 02/12/2003) affermando che il certificato di famiglia storico è unicamente ancorato all'abitazione ed alle persone che in essa hanno convissuto e convivono, indipendentemente dai vincoli di parentela. Esso non può perciò dare certezza circa le relazioni di parentela intercorrenti tra persone coabitanti e, oltretutto, nulla dice circa l'esistenza di eventuali altri vincoli tra persone ed altre non coabitanti, essendo la funzione dell'anagrafe essenzialmente quella di rilevare la presenza stabile, comunque situata, di soggetti nel territorio comunale.


Sul piano fiscale va detto che, in ogni caso, i certificati anagrafici sono soggetti all’imposta di bollo fin dall’origine rientrando nell’ipotesi di cui all’art. 4 della tariffa allegata al D.P.R. n. 642/1972.

Elettorale

Compito principale dell'ufficio elettorale è quello di tenere aggiornate le liste elettorali mediante le iscrizioni e cancellazioni periodiche, che vengono effettuate ogni anno a scadenze fisse.
Si occupa inoltre di gestire tutti gli adempimenti connessi alle elezioni come la revisioni liste, invio cartoline agli aire per votare, predisposizione per la vidimazione delle liste, gestione nomina scrutatori e presidenti di seggio e pagamento di quanto dovuto per l'impegno elettorale ai prescelti, stampa tessere elettorali e certificazione elettorale, eccetera.
Ha rapporti con il pubblico per quanto riguarda la stampa della certificazione elettorale, il rilascio e il rinnovo della Tessera elettorale, l'accoglimento delle domande per l'iscrizione all'albo dei giudici popolari, degli scrutatori e dei presidenti di seggio.

Stato Civile

La nascita, la morte, la cittadinanza ed il matrimonio costituiscono gli avvenimenti fondamentali per un cittadino ed è di competenza dell'Ufficiale di stato civile registrare gli stessi.

L'ufficiale di stato civile esercita le seguenti funzioni:

  1. riceve le informazioni necessarie a formare o trascrivere gli atti concernenti lo stato civile;
  2. custodisce e conserva i registri e qualunque atto che agli stessi si riferisce;
  3. rilascia gli estratti ed i certificati che riguardano lo stato civile.

Si tratta di funzioni di competenza statale proprie del Sindaco, nella veste di Ufficiale di Governo che, in genere, delega un impiegato comunale che ha i requisiti necessari.

Lo Stato Civile si occupa di tutti gli eventi che si verificano sul territorio italiano e, in parte, all'estero, quando riguardano cittadini Italiani. L'Ufficiale dello Stato Civile è tenuto a seguire le istruzioni che vengono impartite dal Ministero dell'interno. La vigilanza sugli Uffici dello stato civile spetta al Prefetto che si occupa ogni anno di vidimarne i registri.

Certificati di Stato civile:

- esenti da imposta di bollo e diritti di segreteria

Procedimenti

Cambio di Residenza

Cancellazione dall'AIRE

Carta d'identità - Cittadini AIRE

Carta d'identità - Cittadini Italiani

Contatta l'ufficio del Comune

* campo obbligatorio

Informativa sulla Privacy. Ai sensi degli articoli 13 e 14 del Regolamento Europeo n. 679/16, denominato “General Data Protection Regulation” o “GDPR”, le informazioni fornite in questo form, non saranno né cedute a terzi né oggetto di diffusione, ma verranno utilizzate esclusivamente per fornire il servizio prescelto.